Spiegazione della scommessa gol no gol

Tra i numerosissimi tipi di scommesse sportive che è possibile fare sul calcio, uno dei più attraenti è senza dubbio quello relativo alla circostanza che solo una delle due squadre ovvero entrambe riescano a mettere a segno almeno una marcatura. Stiamo parlando del cosiddetto Gol / No Gol. La confusione in questo senso è molta. Soprattutto per quanto riguarda il No Gol. L’espressione, in effetti, è fuorviante. E la cosa migliore sarebbe che ciascun giocatore si munisse sempre di una guida per gestire le proprie scommesse. Comunque sia, quando si effettua una giocata di tal tipo non si punta sul fatto che le due squadre non riusciranno a realizzare neanche una rete. Altrimenti tanto varrebbe scommette sul risultato esatto di 0 a 0.

Pallone da calcioL’espressione No Gol indica, invece, che solo una delle due formazioni riuscirà a piazzare un proprio giocatore nel tabellino dei marcatori. Viceversa, l’espressione Gol abbraccia l’eventualità contraria. Per avere un’idea un po’ più precisa di quanto stiamo scrivendo, il consiglio è quello di dare un’occhiata, ad esempio, a queste statistiche sulla B. Qual è, quindi, il vantaggio di una scommessa siffatta? Semplice: ridurre l’alea di incertezza che ruota attorno ad un evento sportivo. L’appassionato si trova, infatti, ad avere il 50% di possibilità di vincere. Una percentuale destinata, tuttavia, a diminuire qualora la schedina contenga un numero di gare uguale o superiore a due. La matematica non è un’opinione!

Un nuovo bookmaker nel panorama italiano

Uno dei bookmakers nati da poco che si sta mettendo in luce sul territorio italiano è senza dubbio Betathome. Grazie alla concessione GAD rilasciata da poco dall’AAMS (Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato), il sito ha aperto i battenti in Italia. Continua a leggere Un nuovo bookmaker nel panorama italiano

Quanto scommettereste su Robin van Persie alla Juve?

Ultima novità nel mondo del betting online sono le scommesse sul calciomercato: sorpresona tra le nuove possibilità di un mercato in continua espansione, scommettere sui movimenti dei giocatori tra club risulta un fenomeno molto interessante.  Continua a leggere Quanto scommettereste su Robin van Persie alla Juve?

Inghilterra Italia: una sfida sul filo dell’incertezza

“Yes, we can”. No, la citazione all’Obama non riguarda questioni politiche come cambiamento e crescita economica; ma, in modo prosaico, la adattiamo al possibile successo dell’Italia contro l’Inghilterra di Roy Hodgson. L’esame di inglese è sempre stato molto ostico per noi italiani: ma, calcisticamente parlando, la situazione è nettamente migliore, con un saldo positivo tra vittorie e sconfitte (su 22 partite, l’Italia ha vinto 9 volte e perso 7). Gli inglesi non ci battono dallo scorso millennio: era il lontano 1997, e l’Inghilterra s’impose proprio nel mese di giugno (speriamo non sia un cattivo segno!). Continua a leggere Inghilterra Italia: una sfida sul filo dell’incertezza

Campionato italiano rugby Super 10

Cavalieri Prato LazioSta per arrivare alle battute finali anche l’ottantaduesima edizione del campionato italiano di Eccellenza di Rugby a 15, già conosciuto come Super 10, per via del numero delle squadre che vi partecipano. Il regolamento prevede che le prime quattro squadre si affrontino a fine campionato nei play off per aggiudicarsi il trofeo. Attualmente, a condurre il campionato sono i Cavalieri Prato, guidati dall’esperienza del pilone romano Cosma Carfagnoli, seguiti dal Cammi Calvisano, dal Rovigo e dal Petrarca Padova. Queste ultime due squadre, appaiate a 49 punti, si contendono l’accesso alle fasi finali con il Mogliano, poco distante, a 45 punti. La classifica è divisa in due, e dalla Mantovani Lazio, sesta in classifica, al San Gregorio, fanalino di coda, 5 squadre sono in un fazzoletto di dieci punti a lottare per evitare la retrocessione (solamente l’ultima squadra classificata viene declassata in serie A).

L’Amatori Milano è la squadra che, nella storia di questo torneo, detiene più titoli (18), seguita dalla Benetton Treviso (15) e dal Petrarca Padova (12). La più antica società sportiva di Rugby in Italia è la S.S. Lazio (oggi Mantovani Lazio), fondata nel 1927. Oggi la formazione ha molti giocatori di livello nelle sue fila, come il pilone classe 1984 Nicolò Cannone, seguito attentamente dalla nazionale, la robusta terza linea Vincenzo Vintricelli e il promettente tallonatore Oliviero “Gigi” Fabiani. Mancano solamente due turni alla conclusione della stagione regolare, e gli appassionati di rugby attendono con ansia i verdetti di fine stagione… È in questo momento che diventano allora più interessanti le scommesse campionato italiano rugby, che offrono l’occasione di puntare sulle partite clou della stagione: tanto per fare un esempio, la capolista Cavalieri Prato riceverà Calvisano nella prossima giornata, con i bresciani che avranno l’opportunità di agganciare i toscani in testa.

Premier League, il duello Mancini Ferguson continua

Balotelli magliettaLa classifica della Premier League vede attualmente in testa il Manchester City di Roberto Mancini, che con i suoi 54 punti guadagnati in 22 giornate, sta sopravanzando il Manchester United di Alex Ferguson, che di punti ne ha messi insieme 51. Con il Manchester City uscito dalla Carling Cup per mano del Liverpool, il City può concentrare adesso i suoi sforzi sulla Premier, e marginalmente sull’Europa League.

Stesso dicasi per lo United, che si trova in condizioni praticamente identiche: niente Champions né Carling Cup, solo Premier e Europa League, con l’aggiunta dell’impegno in FA Cup (tra pochi giorni contro il Liverpool). Ma il calendario dei Red Devils è quasi proibitivo nelle prossime settimane: dopo il Liverpool in FA Cup, ci sarà lo Stoke City in Premier, e poi Chelsea Manchester United 5 febbraio, prima di ricevere il Liverpool e di affrontare l’Ajax in Europa League.

Il maggior tasso tecnico complessivo dei Citizens, e la profondità della loro rosa, dovrebbero consentire a Mancini di gestire la mole degli impegni da qui alla fine della stagione. Ma il Mancio non ha mai vinto la Premier League, e la sua rosa – per quanto piena di talenti – è ugualmente piena di teste calde e di primedonne. Non sarà dunque per nulla facile mantenere unito lo spogliatoio, evitare cali di tensione e uscite di testa, ivi comprese quelle del nostro Balotelli.

Nel 24° turno, spicca anche Liverpool Tottenham 6 febbraio, gara che potrebbe mettere fuori gioco per la corsa al titolo l’attuale terza pretendente, gli Spurs di Redknapp, che ha in Van der Vaart, Bale, e Adebayor i suoi migliori realizzatori.

Derby Milan Inter, una storia lunga cent’anni

Derby Milan InterDopo la ripresa della Serie A nel corso di questo week-end, si aprirà il conto alla rovescia verso la stracittadina milanese, Milan Inter 15 gennaio. Si tratterà del derby milanese numero 278, considerando tutte, ma proprio tutte, le occasioni nelle quali le due formazioni meneghine si sono incontrate ufficialmente.

L’Inter non batte i cugini rossoneri da due anni (24 gennaio 2010): da allora ha infilato tre sconfitte e ha ceduto lo scettro di regina di Milano e di Campione d’Italia all’odiata rivale. Quest’anno le cose si sono subito messe male per l’Inter, ma con l’arrivo di Ranieri i nerazzurri hanno saputo risalire pazientemente la china.

Il mese di gennaio restituirà un’immagine ancor più chiara sulle capacità di ripresa dell’Inter, e su quelle di Ranieri come rianimatore squadre in crisi. Si giocherà in casa del Milan, coi rossoneri che non hanno mai perso a San Siro in Serie A questa stagione, mentre i nerazzurri hanno conosciuto diverse sconfitte. Questi incontri, in ogni caso, fanno storia a sé, anche se il potenziale dei Campioni d’Italia in questo momento è superiore a quello dei cugini. Le vicende del calciomercato giocheranno un ruolo ugualmente importante, con i trasferimenti veri e propri e quelli presunti che potranno alterare gli equilibri interni allo spogliatoio delle due squadre.

Una vittoria dell’Inter potrebbe rilanciarne subito le ambizioni in chiave Scudetto, riducendo a sole 5 lunghezze il distacco tra le due squadre. La vittoria rossonera riallargherebbe invece il divario a 11 punti, un margine che diverrebbe difficilmente colmabile, anche nell’arco dell’intero girone di ritorno.

Delio Rossi in viola: sarà l’uomo del rilancio?

Delio Rossi FiorentinaL’amore è sbocciato subito, a prima vista. Anzi, prima ancora del primo sguardo, quando il suo nome era evocato come un sogno. Il popolo viola voleva fortemente Delio Rossi, ed è stato accontentato dalla dirigenza. Saltato Mihajlovic, mai amato (per usare un eufemismo) dalla tifoseria gigliata, a Firenze è arrivato l’esperto tecnico romagnolo, uno dei tecnici di lusso che il mercato offriva in questo momento.

Il calendario gli offre l’opportunità di dimostrare subito il suo valore, ma anche un debutto da brivido. Il Milan Campione d’Italia sbarca al Franchi, e le quote Fiorentina Milan non possono che essere favorevoli ai rossoneri, senz’altro più in forma, meglio attrezzati dei viola, e in rapida risalita in classifica Serie A.

Contro il Milan non sarà facile per il neo-allenatore viola allestire una gabbia difensiva contro Ibra, Robinho, o chi altro affiancherà lo svedese là davanti. Con Natali squalificato, Kroldrup sempre ai box da inizio stagione, e Cassani ugualmente infortunato, il compagno di reparto di Gamberini potrebbe diventare Nastasic, il giovane centrale serbo proveniente dalla scuola del Partizan Belgrado.

Gli operatori dei siti legali di scommesse danno dunque il Milan di Allegri favorito per la vittoria; nell’altro big match del sabato sera, invece, le quote Napoli Lazio vedono favoriti i partenopei, che avranno la possibilità di sfruttare la forza e la carica date dal pubblico dello stadio San Paolo. Sarà dunque una serata scoppiettante per il calcio italiano, una serata tutta da seguire e gustare, anche grazie ai pronostici e al servizio di confronto quote offerti da Wincomparator.

La potenza del Napoli, le ambizioni della Juventus

Mazzarri ha detto che il Napoli “diventerà una potenza”, e che la sconfitta di Monaco, pur portandosi dietro scorie notevoli, ha fatto crescere il suo gruppo. Conte si gode il primato, ma non si adagia sugli allori, e punta dritto verso lo Scudetto.

Walter MazzarriIl big match di Napoli, con le sue quote Napoli Juventus 29 novembre ancora di là da venire, vede i partenopei come leggermente favoriti sui bianconeri, ma il popolo degli scommettitori non la pensa allo stesso modo: contro una Juve così in forma e lanciata, sarà dura imporsi, soprattutto in considerazione dei tanti impegni infrasettimanali che – lo dicevamo – hanno prodotto fatica e appesantito le gambe dei giocatori azzurri.

La Juve, inoltre, pare aver trovato un assetto ideale, con Pepe in grande spolvero, Vidal corridore capace di garantire spinta al centrocampo, davanti alla magnifica coppia Marchisio – Pirlo, e con Matri che si sta imponendo centravanti italiano dei prossimi anni, insieme a Pazzini.

Napoli Juventus è il big match dell’undicesima giornata di Campionato, ma grande attenzione deve essere rivolta in questo turno anche alle quote Milan Catania, coi rossoneri impegnati nella risalita verso le prime posizioni della Serie A, e adesso attesi da un incontro casalingo insidioso contro una formazione che non perde da un mese e mezzo.

Il Milan ha ancora una lunga lista di assenti, ma recupera Antonini e Van Bommel. Nel Catania pesa l’assenza di Mariano Izco. Allegri vuole i tre punti, anche mettendo da parte il bel gioco, Montella parla di un Catania che giocherà “a viso aperto”, ma c’è da scommettere che sarà anche molto concentrato a non prenderle.

Notizie dai campi: Ranieri senza Sneijder, tutti pronti per Conte

Krasic Chievo JuveLa batosta interna contro il Napoli ha avuto inevitabili strascichi, fisici e psicologici. Tra infortuni, squalifiche e polemiche, l’Inter si ritrova a Catania senza allenatore (in panchina ci sarà il vice Baresi al posto di Ranieri squalificato), ma anche senza Ranocchia e Obi squalificati, che si aggiungono agli acciaccati Sneijder, Forlan e Poli.

Dalle pendici dell’Etna riparte un nuovo ciclo di gare fondamentali e ravvicinate per la squadra nerazzurra: Ranieri lo sa bene, ma ha avuto comunque due settimane per lavorare coi suoi collaboratori, e con i giocatori a sua disposizione (non molti, visti i tanti nazionali partiti alla volta delle diverse destinazioni).

Le quote Catania Inter 15 ottobre vedono l’Inter favorita, ma la vittoria esterna dei nerazzurri non è per nulla scontata (quotata a più di 2 da Betfair). Le motivazioni all’Inter non mancano, ma il problema sono le gare ravvicinate, e il ciclo di fuoco che ricomincerà appunto da sabato. Dopo la gara contro gli etnei di Montella, sono in arrivo la trasferta di Champions a Lille, il match a San Siro contro il Chievo, poi il turno infrasettimanale di Serie A contro l’Atalanta, quindi il big match a Torino contro la Juve, prima di ricevere il Lille a Milano.

La Juve di Conte, invece, non ha di questi problemi. Con la sola Serie A a cui pensare, Conte ha davvero la possibilità di regalare lo Scudetto ai tifosi bianconeri. E forse adesso è il momento di accelerare: quando le altre squadre arrancano per colpa delle Coppe europee, è il momento di serrare i bulloni e incamerare punti preziosi. Le quote Chievo Juventus 16 ottobre sono dalla parte dei bianconeri, ma anche in questo caso la vittoria esterna paga il doppio della posta.