Tabellone principale del Roland Garros 2013: i primi turni degli italiani

Tutto pronto per il Roland Garros 2013: nonostante il freddo invernale abbattutosi sulla capitale francese, la terra rossa dei campi parigini è pronta ad accogliere il meglio del tennis mondiale Continua a leggere Tabellone principale del Roland Garros 2013: i primi turni degli italiani

Tutti i numeri e le statistiche in vista della finale di Champions

Tra una decina di giorni, il Wembley Stadium di Londra sarà la cornice dell’evento calcistico più importante dell’anno: la finale dell’edizione 2012/13 della UEFA Champions League. A contendersi la Coppa dalle grandi orecchie, il Borussia Dortmund dell’eclettico Jürgen Klopp e il Bayern Monaco dell’esperto Joseph Heynckes. Continua a leggere Tutti i numeri e le statistiche in vista della finale di Champions

Gol voluto o cross? Riquelme scavalca il portiere e porta il Boca nei quarti

Colpo di fortuna o colpo di genio? In questi casi la domanda sorge spontanea, e la verità la conosce solo chi il colpo lo ha partorito. Stiamo parlando in questo caso del gol con cui Riquelme ha portato in vantaggio Continua a leggere Gol voluto o cross? Riquelme scavalca il portiere e porta il Boca nei quarti

Il titolo del PSG sporcato dal comportamento violento degli Ultras

Doveva essere un giorno di festa. E, invece, si è trasformato in un incubo per i tanti, pacifici, tifosi del Paris Saint-Germain accorsi ai piedi della Tour Eiffel a celebrare la vittoria di un titolo atteso quasi vent’anni. Ma andiamo con ordine. Stando a quanto riportato da numerosi quotidiani francesi, il clima inizialmente bon enfant (tranquillo) ha iniziato a surriscaldarsi verso le 18:30 a causa di taluni, isolati, tafferugli verificatisi tra tifosi e Ultras. Continua a leggere Il titolo del PSG sporcato dal comportamento violento degli Ultras

Incroci pericolosi in Serie B: niente playoff dopo la stagione regolare 2012-’13?

Tre settimane, e tre giornate, alla fine della stagione regolare del campionato di Serie B. Gli scenari cominciano a delinearsi, per quanto riguarda la corsa alla promozione in A, e quella per non retrocedere in Lega Pro. Continua a leggere Incroci pericolosi in Serie B: niente playoff dopo la stagione regolare 2012-’13?

Innocent Emeghara e il segreto dei suoi gol: scarpini differenti!

Se il Siena riuscirà a traguardare la tanto agognata salvezza, una buona parte del merito sarà sua e dei suoi scarpini. Ma procediamo con ordine. Arrivato solamente a Gennaio nella città toscana, questo neofita del calcio italiano ha già realizzato ben sette reti in undici partite. Continua a leggere Innocent Emeghara e il segreto dei suoi gol: scarpini differenti!

Candidate alla promozione e talenti emergenti: viaggio nella Serie B 2012/2013

Tra serie A, Premier League, Liga, Bundesliga e via dicendo, ci si dimentica della Serie B. Campionato diverso dalle altre seconde divisioni dei vari Paesi, la “cadetteria” è diventata oggi uno dei campionati più difficili e interessanti. Sia perchè vetrina per tantissimi giovani di grande potenziale, mandati a farsi le ossa appunto in B, sia perchè alcune società sono così ambiziose da avere organici di serie A. Continua a leggere Candidate alla promozione e talenti emergenti: viaggio nella Serie B 2012/2013

Coppa Davis, l’Italia pesca la Croazia per il 2013

L’Italia sarà di nuovo nel tabellone principale del Gruppo Mondiale, e questa è già una bella notizia. L’edizione 2013 della Coppa Davis vedrà ancora la presenza della rappresentativa italiana, attualmente capitanata dall’ottimo Corrado Barazzutti, e composta da Andreas Seppi, Fabio Fognini, Potito Starace, Simone Bolelli e Daniele Bracciali.

Continua a leggere Coppa Davis, l’Italia pesca la Croazia per il 2013

Troppi soldi danno alla testa: spogliatoio Zenit in subbuglio

Hulk Zenit San Pietroburgo 2012Strane storie di calcio che arrivano dalla Russia, la terra degli oligarchi del gas che hanno tirato su (come i loro “colleghi” arabi) squadre a suon di ingaggi milionari. La notizia arriva da San Pietroburgo, dallo Zenit di Spalletti, titolato allenatore che ha issato già due volte la squadra alla conquista del titolo russo. E parla di gelosie tra calciatori, gelosie nate, cresciute e esplose intorno ai soldi. Troppi soldi.

Succede che in estate lo Zenit ingaggia Hulk, attaccante brasiliano ex Porto, che arriva in Russia forte di un contratto di 5 milioni di euro netti all’anno. La cosa non va giù ad alcuni illustri colleghi russi, come Denisov (eletto capitano dal neo ct della nazionale russa Capello), o il bomber Kerzhakov. I due guadagnano intorno ai 2 milioni di euro l’anno, e iniziano a mugugnare di fronte a un neo-arrivato che guadagna il 50% in più di loro.

I risultati dell’ultimo mese dello Zenit parlano di crisi, di una situazione di involuzione di cui la squadra si è resa protagonista. Dietro a questa crisi (sfociata in sconfitte interne e esterne, tra cui il pesante 3-0 di Malaga nella 1.a giornata di Champions), ci sarebbe stata addirittura un’operazione di sabotaggio da parte di alcuni giocatori scontenti. Una “fronda” anti-Hulk (e anti-Witsel) nata sull’onda dei loro ingaggi troppo alti. I contrasti interni allo spogliatoio sono sfociati in una lite tra la dirigenza e i “frondisti” Denisov e Kerzhakov, che hanno finito poi per essere esclusi dalla rosa. Il rispetto dei giocatori russi deve andare avanti a tutto, ha detto Denisov, citando anche “i principi del club”…

Non un gran momento, insomma, per lo Zenit e per Spalletti, che deve preparare, in queste condizioni psicologiche, la partita Zenit Milan del 3 ottobre, un cruciale secondo appuntamento per il girone C della Champions, a cui entrambe le squadre si avvicinano con il timore di fallire sulla scena europea, dopo tutti i problemi incontrati già nei rispettivi campionati.