La classifica di Serie A passa per l’ottava giornata: 3 big match da non perdere!

serie-a-tim-1024x576

Dopo la mezza delusione per le scarse prestazioni della nazionale di Ventura, l’Italia del calcio butta la testa nella Serie A che torna in campo con tre partite assolutamente imperdibili. L’edizione 2017/18 del massimo campionato sta già regalando grandi emozioni e promette sorprese fino all’ultima giornata.

La prima sorpresa della stagione è senz’altro il Napoli che svetta in cima alla classifica a punteggio pieno: 7 vittorie in 7 partite e il migliore attacco del campionato rendono la squadra di Sarri una corazzata davvero temibile. E, infatti, per la prima volta dopo molto tempo, la Juventus abituata a stravincere in campionato si ritrova a inseguire i partenopei a due lunghezze di distanza. Sì, perché la squadra di Allegri ha subito una battuta d’arresto proprio prima della sosta, andando a pareggiare sul difficile campo dell’Atalanta che sembra essere tornata la squadra rivelazione della scorsa stagione. I bianconeri sono secondi a quota 19 e nel prossimo turno si ritroveranno ad affrontare la Lazio all’Allianz Stadium. Questa sfida ha il sapore della rivincita per Dybala e compagni, sconfitti nella finale di Supercoppa ad agosto. La Vecchia Signora non può permettersi altri scivoloni e sabato alle 18 scenderà in campo più determinata che mai, soprattutto perché avrà l’occasione di portarsi in testa alla classifica almeno per qualche ora.

Nel posticipo delle 20:45, infatti, saranno Roma e Napoli a scendere in campo allo stadio Olimpico. Sfida di fuoco quella tra i giallorossi allenati da Di Francesco e gli azzurri di mister Sarri: entrambe le squadre sono in gran forma, anche se l’ago della bilancia pende leggermente dalla parte degli ospiti. La condizione delle due formazioni, si diceva, è ottima e lo dimostrano le cinque vittorie consecutive collezionate da entrambe le compagini. L’attacco partenopeo ha messo a segno ben 19 reti nelle ultime cinque partite, mentre Dzeko e compagni si devono accontentare “solamente” di 14 centri. Quella di sabato sera sarà davvero una bella gara che potrebbe in qualche modo già indirizzare le sorti della stagione. Pensate che sia troppo presto per giudicare? Niente affatto, soprattutto perché le due squadre affronteranno in settimana le trasferte di Champions contro due avversarie top. E per entrambe servirà presentarsi contro Chelsea, da una parte, e City, dall’altra, al meglio della condizione, fisica ma soprattutto mentale.

Infine, domenica ci sarà da tenere gli occhi puntati sul derby della Madonnina. Le due squadre di Milano, quest’anno, sembrano finalmente poter tornare a dire la loro in Serie A. Se da una parte il Milan rischia tuttavia di impantanarsi in un sistema di gioco non ancora ben assimilato, dall’altra l’Inter si gode il terzo posto in classifica a pari punti coi rivalissimi della Juventus. Il nuovo corso targato Spalletti sta portando i suoi frutti, vedi le sei vittorie e il pareggio collezionati nelle prime sette gare di campionato. E se si aggiunge il fatto che quest’anno i nerazzurri non debbano preoccuparsi delle coppe europee, allora è lecito pensare che l’Inter possa davvero dire la sua in questo campionato per ora molto equilibrato. Il derby potrebbe rilanciare le ambizioni nerazzure e affossare quelle rossonere. Montella dovrà fare davvero molta attenzione se non vuole rischiare che la sua panchina traballi ulteriormente dopo gli ultimi due scivoloni in campionato (contro Sampdoria e Roma) e la prestazione non del tutto convincente in Europa League contro il Rijeka.

Per tutti gli appassionati di calcio, siete avvertiti: questo weekend non prendete impegni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *