35ª giornata di Serie A: lotta all’ultimo respiro per l’Europa!

Sembrava tutto già scritto e invece la corsa per un posto in Europa è ancora assolutamente aperta: tutto può ancora succedere! Il terzultimo turno di campionato ci offre grandi partite che potrebbero cambiare le sorti della classifica, creare clamorosi ribaltoni e riaprire discorsi che sembravano già chiusi.

Gli Anticipi del sabato

Due saranno i match in programma che apriranno questa frizzante giornata di Serie A. Il primo sarà l’incontro tra Fiorentina e Lazio che andrà in onda allo stadio Artemio Franchi di Firenze. Stagione deludente per la Viola che aveva cominciato l’anno con i migliori propositi e grandi aspettative, risolte probabilmente con l’eliminazione sconvolgente dall’Europa League. La squadra di Sousa è fuori dai giochi per l’Europa League della prossima stagione ma ospiterà una squadra che invece ha blindato il quarto posto nell’ultimo turno dopo aver rifilato un pesantissimo 7-3 alla Sampdoria: la Lazio disputerà l’EL nella prossima stagione e desidera finire il campionato con altri risultati spettacolari. Gli attaccanti sembrano in uno stato di grazie, soprattutto Keita che ha prima spaccato in due il derby dell’Olimpico e poi ha fatto impazzire la difesa doriana nell’ultima partita. Sarà durissima per Bernardeschi e compagni fermare i biancocelesti… Il secondo anticipo sarà una sfida intensa fino al fischio finale: l’Atalanta ospiterà il Milan allo stadio Atleti Azzurri d’Italia. La squadra di Gasperini ha la possibilità di blindare il quinto posto e confermare quanto di meraviglioso a fatto finora. Dall’altra parte il Milan ha la grossa opportunità di portarsi a -2 dalla Dea; tuttavia, sarà davvero difficile vedere i rossoneri prevalere, soprattutto fuori casa, vista la striscia non esaltante dei risultati ottenuti nelle ultime quattro partite da Donnarumma e compagni…

E domenica?

Il programma della domenica pomeriggio è senz’altro più leggero e una sola partita ruba l’attenzione su tutte: il Torino ospiterà il Napoli in quella che sarà una vera e propria battaglia. Mihajlovic era furioso dopo il pareggio nel derby contro la Juve e non sarà in panchina contro i partenopei poiché si è fatto espellere per proteste durante l’incontro dello Stadium. Il Toro scenderà in campo con la grinta e la rabbia che il mister trasmetterà ai suoi, ma il Napoli avrà dalla sua la motivazione più grande. In palio c’è la conquista del secondo posto, in attesa che la Roma giochi il big match del posticipo… Si affrontano due squadre in ottima salute: i granata non perdono da sette turni, mentre il Napoli ha collezionato una striscia di nove risultati utili consecutivi. Sarri non può fallire l’occasione del momentaneo sorpasso, altrimenti potrebbe quasi dire addio al sogno dell’accesso diretto alla Champions della prossima stagione. I tre folletti davanti sono pronti a fare male e se Mertens continuerà nel suo stato di grazia, la difesa granata potrebbe soffrire più del dovuto. In più Moretti è pure squalificato… Miha dovrà correre ai ripari e ripetere un’altra partita perfetta, sperando che il Gallo Belotti torni a segnare.

Roma-Juventus, per riaprire i giochi… o finirli.

Occhi incollati allo schermo per la partita che potrebbe dare la svolta decisiva al campionato. La Juventus ha il primo matchpoint che potrebbe chiudere il campionato con due giornate di anticipo. In caso di vittoria o pareggio, infatti, la Juventus avrebbe già vinto lo scudetto! E avrebbe contemporaneamente fatto un regalo al Napoli… Dal canto suo, la Roma ha l’occasione di fare lo sgambetto alla Vecchia Signora e di rinviare la festa scudetto. I giochi al vertice della classifica sono ormai praticamente chiusi, ma una sconfitta potrebbe davvero ridimensionare il morale in casa Juve e attirare spettri che potrebbero mettere in bilico un’intera stagione. Mercoledì la Juventus si gioca un altro trofeo, la Coppa Italia, e Allegri ha intenzione di presentarsi all’appuntamento nel migliore dei modi possibili. La squadra di Spalletti, invece, torna all’Olimpico dopo la pessima figura rimediata nel derby contro la Lazio, ma forte dell’ultima vittoria maturata sul campo del Milan lo scorso weekend. Il poker calato a San Siro dai giallorossi ha ridato fiducia all’ambiente, anche se un’assenza peserà più di tutte: il bomber Dzeko salterà l’impegno contro la Vecchia Signora a causa di una lesione al polpaccio e quindi vedremo probabilmente in campo El Sharaawi, Perotti e Salah in attacco. Inoltre, le condizioni di Nainggolan non sono al massimo, anche se giocherà ad ogni costo, mentre Strootman deve ancora scontare la squalifica e quindi non giocherà. Allegri dovrà fare a meno di Khedira, infortunato, e sarà probabilmente Marchisio a prendere il suo posto sul terreno di gioco. Vietato perdersi questa sfida!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *