Chi è Kevin Strootman, il nuovo acquisto della Roma

“Il PSV e l’AS Roma raggiungono l’accordo sul trasferimento di Kevin Strootman”. Questo il titolo del comunicato che stamattina, alle ore 08:45, campeggiava sulla Home Page del sito internet del club di Eindhoven. I direttori sportivi delle due squadre, Kevin Brands e Walter Sabatini, hanno, dunque, nonostante qualche intoppo iniziale, chiuso una trattativa che sin dal principio si annunciava economicamente importante. Sono, infatti, quasi 20 i milioni di euro che la società giallorossa verserà nelle casse del PSV: 17 milioni per il cartellino più 2 milioni di bonus legati al raggiungimento di determinati risultati sportivi.

Kevin Strootman Olanda

Nato a Ridderkerk, nell’Olanda meridionale, il 13 febbraio 1990, Kevin Strootman è senza dubbio uno dei centrocampisti più promettenti che ci siano in circolazione. La sua carriera da professionista ha avuto inizio tra le fila dello Sparta Rotterdam ove arrivò, ancora minorenne, nel 2007. Quindi, dopo la breve parentesi all’Utrecht (gennaio – giugno 2011), Strootman passò al ben più blasonato PSV. Ivi collezionò 62 presenze e realizzò 7 gol. Quanto bastò per convincere il selezionatore della Nazionale olandese Under 21, Cor Pot, ad aggregarlo ai 23 convocati della spedizione orange in terra d’Israele.

L’Europeo 2013, benché non vinto (l’Olanda fu, infatti, sconfitta dall’Italia in Semifinale), gli ha comunque permesso di mettere in mostra il suo eccellente piede sinistro e di guadagnarsi la fama di duro. Una qualità quest’ultima che gli sarà molto utile nel suo nuovo club, l’AS Roma, rinomato per la presenza di un certo permissivismo societario che ha talvolta provocato la scissione dello spogliatoio attorno a quei giocatori che più degli altri avessero dimostrato di avere un carattere forte. Ma gli sarà indispensabile anche per contenere il bipolarismo della tifoseria giallorossa, capace di passare con una certa facilità dall’amore più folle al risentimento più profondo. Ne sa qualcosa il (forse) partente Pablo Daniel Osvaldo. Ma anche l’oramai ex capitan futuro Daniele De Rossi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *