Puig sbatte Errani fuori da Wimbledon. Avanti Camila Giorgi, Pennetta e Knapp

Occhio a Monica Puig. Non è una meteora e ne sentiremo parlare ancora. Giovane portoricana di belle speranze, la tennista classe 1993 (20 anni a settembre) ha sbattuto fuori dal tabellone principale nientemeno che la numero 5 del mondo, la nostra Sara Errani, che si conferma inadatta (almeno per ora) ai manti erbosi di Wimbledon. Con un inappellabile 6-3 6-2, la nostra beniamina ha dunque ceduto il passo alla Puig, attuale numero 65 del mondo, ma destinata a salire in graduatoria, non foss’altro che per la spinta derivatale dall’aver sconfitto una Top 5.

Non cominciano meglio le cose in campo maschile, dove, poche ore dopo l’inizio della 1.a giornata di Wimbledon, finisce fuori Fabio Fognini, che perde in 4 set da Melzer. Al momento in cui scriviamo, deve scendere in campo Paolo Lorenzi.

Camila Giorgi Wimbledon 2013Rende meno amara l’uscita della nostra top player Errani la vittoria di un’altra giocatrice della batteria azzurra, Camila Giorgi, che nell’edizione passata estromise proprio la Pennetta al primo turno dello Slam londinese. Quest’oggi, la tennista italo-argentina si è imposta in 2 set contro Samantha Murray: 6-3 6-4 sul campo numero 10.

Parte col piede giusto anche l’avventura di Flavia Pennetta, che si impone con autorevolezza sulla Baltacha. Ma il torneo di Wimbledon 2013 per lei potrebbe non durare molto di più, visto che al secondo turno l’attende Vika Azarenka. Bene anche Karin Knapp contro la ceca Hradecka. Scendono in campo domani (e potrete seguire la diretta Wincomparator del torneo femminile di Wimbledon) Francesca Schiavone e Roberta Vinci per le donne. In ambito maschile, domani è il giorno di Seppi e Bolelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *