Vincitore Champions League 2010: è tempo di scommettere

La rincorsa verso la conquista della “Coppa dalle Grandi Orecchie” è già cominciata.
Siamo a febbraio, e la Champions League è pronta a riaccendere i motori per non spengerli più fino alla fine. È già tempo insomma di guardare in fondo al cammino e di intravedere all’orizzonte la data del 22 maggio: allora Madrid e il prestigioso Bernabeu saranno il teatro della finale della più importante competizione della stagione 2009 / 2010 per club europei.

Dagli ottavi di finale alle semifinali, le squadre si sfideranno in gare di andata e ritorno con le stesse regole dei turni preliminari e di spareggio. Negli ottavi, le prime classificate dei gironi affronteranno le seconde classificate, ad eccezione dell’avversaria del proprio girone e delle squadre della stessa nazione. Dai quarti di finale in avanti il sorteggio è aperto.

Vediamo allora come si stanno muovendo i bookmakers italiani, appena prima della ripartenza degli scontri diretti, proprio rispetto alle previsioni sul vincitore Champions 2010.
Per il pubblico degli scommettitori italiani, si tratta senz’altro del periodo più interessante per piazzare buone scommesse sulla squadra vincitrice della Champions 2010: le quote sono ancora piuttosto elevate, ma il rango delle pretendenti si è notevolmente assottigliato, senza trascurare che siamo alle porte della fase ad eliminazione diretta.

La favorita del torneo all’interno dell’outright Champions League è ancora la squadra di Pep Guardiola, il Barcellona, la cui quota oscilla tra i 3,50 di Gioco Digitale e i 4 di Bwin.it e Match Point. A ruota nelle previsioni dei bookmakers italiani, viene indicato il Chelsea, quotato vincente a 5 da Totosi, Bwin e molti altri, e a 5,50 da Match Point e Betclic. Tra 5 e 6 è generalmente la quota del Real Madrid vincente in Champions. Appaiate intorno alla quota di 9 volte la posta, le altre due squadre inglesi rimaste oltre al Chelsea, Arsenal e Manchester United.

Con queste cinque squadre si chiude il lotto delle pretendenti indicate dai bookmakers italiani come chiaramente favorite rispetto alla conquista del titolo. Sono le sole cinque squadre la cui quota sia inferiore a 10. Ma è proprio qui che l’opportunità si fa ghiotta per lo scommettitore: sopra la soglia, anche psicologica, della quota 10, si trovano squadre che hanno ancora le loro carte da giocarsi in chiave vittoria.
Una su tutte, l’Inter di Mourinho. Certo, l’ostacolo Chelsea rappresenta un primo scoglio di difficoltà massima, superato il quale potrebbe però aprirsi un cammino più agevole. Senza dubbio le quote proposte sono ghiotte e invitanti: dai 12 di Match Point ai 15 di Betclic, è difficile non fare un pensierino sull’Inter, chiamata quest’anno allo sforzo massimo in Coppa dei Campioni. E soprattutto chiamata a non deludere le attese del suo Presidente e dei suoi tifosi, a cui lo Scudetto sta ormai quasi stretto.

Sarà difficile che la vincitrice della Champions 2010 esca fuori da queste sei pretendenti, tanto più che in questa competizione le sorprese non sono all’ordine del giorno. Nonostante un girone non esaltante che le era valso la qualificazione agli ottavi come seconda classificata, è la squadra di Van Gaal – il Bayern Monaco – a essere indicata come possibile outsider dai bookies italiani. Dai 13 di Bwin ai 18 di Betclic.it, i pronostici degli addetti ai lavori sembrano accreditare il Bayern di buone chances di proseguire il cammino in Champions. Per saperlo, basta attendere il 16 e 17 febbraio, quando ricomincerà la Champions e i primi verdetti non tarderanno ad arrivare.